Abbandono animali per andare in vacanza: reato punibile oltre che atto vigliacco e miserabile

ambulanza animali 1Ai sensi dell’art. 727 codice penale, primo comma, “Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 ib tug 10.000 euro”.

Non solo ma chiunque abbandoni un animale in condizioni tali da poter recare danno ad altri, tipicamente, per fare un esempio, lo squallido rituale di lasciarlo a margine di una strada, può provocare un incidente (come purtroppo si registra ogni anno) e rendersi pertanto colpevole di omicidio colposo.

Un gesto quindi di stupidità oltre che censurabile dal punto di vista etico e morale, non a caso definito degradante e crudele dalla Dichiarazione Universale dei diritti degli animali.

Dal punto di vista educativo e sociologico, andrebbe osservato che assumersi l’onere di una vita animale da assistere, accudire e proteggere nella crescita per condividere con essa la quotidianità è prima di ogni altra cosa un atto di responsabilità.

Non si acquista un gioco o un’abitudine o una moda. L’animale ti resterà accanto donandoti il proprio affetto, amore, un carattere tipico che si formerà con te e a contatto con il tuo ambiente famigliare. Sarà un amico fidato e fedele, ti resterà vicino e si aspetterà da te la stessa cosa.

Questo accadrà in salute e o in malattia, nella giovinezza come nella vecchiaia.

È un percorso. Che può essere bellissimo, ricchissimo di ricordi meravigliosi ed è anche una sfida, perché resterete assieme nel bello e nel brutto tempo.

Se vi capita di conoscere o di vedere persone così insensibili da non rispettare la vita e da mettere a repentaglio quella di altri dovreste denunciare il fatto all’Autorità.

In internet troverete molte associazioni (Enpa in primis) che mettono a disposizione migliaia di volontari pronti a intervenire per recuperare e mettere al sicuro l’animale abbandonato e nel contempo potrete segnalare chi commette questo deprecabile gesto.

Basteranno 30 secondi del vostro tempo per trovare un numero di telefono cui segnalare l’accaduto, 30 secondi per salvare la vita di un animale abbandonato e prevenire una situazione di pericolo.

Con l’attenzione di tutti e la partecipazione di ciascuno si possono correggere questi comportamenti.

Marco Solferini
Legale e consulente Associazione per i diritti degli utenti e consumatori

Dal numero 256– Anno VI del 10/7/2019