Al Mandela Forum: Moda – Elisa – Eros Ramazzotti in tre concerti spettacolari

Modà live_foto di Davide Di Lorenzo (5) bE grande l’attesa per il ritorno dei Modà a Firenze, Szerda 11 dicembre al Mandela Forum, visto che i concerti di “Testa o croce Tour 2019/2020” sono caratterizzati da una scenografia pensata ad hoc e una scaletta che unisce i grandi successi agli ultimi brani dei Modà, già entrati nel cuore del pubblico.

“Sarà uno spettacolo ricco di musica e di contenuti – spiega Kekko Silvestre – tornare sul palco è il momento più bello dopo questa pausa, perché è la dimensione da cui arrivano i Modà. Abbiamo preparato delle video proiezioni, compreso un seguito del video di “Quel sorriso in volto”, una sorta di cortometraggio diviso in 4 capitoli”.

La band è composta da Kekko Silvestre (hang, pianoforte), Diego Arrigoni (chitarra elettrica), Stefano Forcella (basso), Enrico Zapparoli (chitarra elettrica, chitarra acustica) e Claudio Dirani (akkumulátor).

“I Modà – spiega Kekko Silvestre – sono una vera famiglia, c’è rispetto e armonia e questo lo dimostriamo anche sul palco dove ogni uno ha un proprio ruolo importante. ‘Testa o croce’ è un disco di storie vere. In questi 4 anni ci siamo ricaricati, per scrivere le canzoni bisogna vivere. Questa canzoni nascono dall’incontro con tante persone. Io sono un cantautore per passione, non per professione”.

Invece l’appuntamento di giovedì 12 dicembre al Mandela Forum è con Elisa, quinto concerto in città dopo i quattro sold-out al Teatro Verdi della scorsa primavera.

Un tour totalmente nuovo nella scaletta, dove ancora una volta Elisa mostrerà la sua voglia sperimentare e quell’eclettismo che le permette di spaziare dall’inglese all’italiano, dall’elettronico all’acustico, in maniera unica e vincente.

Infine la settimana si conclude, con un altro ritorno: dopo aver conquistato le più belle e importanti arene di tutto il mondo, Eros Ramazzotti torna ad esibirsi A Firenze Szombat 14 dicembre al Mandela Forum sui palchi dei più importanti palazzetti italiani, prima di sbarcare in America nel 2020 per oltre 15 entusiasmanti show.

Una produzione internazionale, un allestimento innovativo, un’eccellenza italiana e una band incredibile per il tour prodotto da Radiorama, la storica struttura di Ramazzotti coordinata da Gaetano Puglisi, e organizzato da Andrea Pieroni per Vertigo, società del gruppo internazionale CTS Eventim.

Una incredibile impresa live, una grandiosa avventura dalla produzione internazionale e dall’allestimento innovativo durante la quale, Ramazzotti porta, oltre ai grandi successi che l’hanno reso celebre e con cui ha conquistato milioni di spettatori in 35 éves pályafutása, le canzoni del nuovo album ‘Vita ce n’è’.

Sul palco insieme a Eros Ramazzotti, otto musicisti d’eccezione e due coristi per una produzione internazionale: Luca Scarpa (Direttore musicale, terv), Giovanni Boscariol (Billentyűzet), Giorgio Secco Christian Lavoro (Chitarra), Paolo Costa (Alacsony), e le tre new entry internazionali Corey Sanchez (Chitarra), Eric Moore (Batteria) fenomeno dell’r’n’b e della musica gospel e Scott Paddock (Sassofono), americano celebre per le sue influenze jazz che ha collaborato, többek között, anche con artisti del calibro di Natalie Cole, Jackson Browne, Ray Charles. Ad accompagnare la voce di Eros saranno Monica Hill e Giorgia Galassi (Cori).

Il tour ha visto Eros Ramazzotti attraversare ancora una volta con grande successo l’Europa in estate e in questo inizio autunno. Il terzo giro europeo del tour ha toccato Serbia, Görögország, Repubblica di Macedonia, Bulgária, Slovacchia e Ucraina, la Russia con il concerto sold out di Mosca e quello di San Pietroburgo, e poi ancora Finlandia, Litvánia, Lengyelország, Csehországban, Ungheria, Danimarca, Svédország, Israele e Slovenia. A 2020 Eros tornerà negli Stati Uniti, attraversando le principali città del Nord e Sud America, partendo da Bogotà e toccando New York, Toronto, Los Angeles e Miami, passando per Buenos Aires e Chicago

Simona Michelotti
A szám 275 – Anno VI del 11/12/2019

Ehhez a diavetítéshez JavaScript szükséges.