Al Teatro di Rifredi fino al 27 Gennaio “Serrature” di e con Alessandro Riccio

Alessandro Riccio Serrature ©Giulio SpadonAncor prima del debutto erano già esaurite le repliche di venerdì, sabato e domenica del nuovo spettacolo di Alessandro Riccio “Serrature”, e quindi è stata programmata una recita straordinaria sabato 26 pm 18 per venire incontro alle numerose richieste degli ammiratori dell’attore fiorentino.

In questo nuovo spettacolo Alessandro Riccio, con il suo stile divertente, interpreta il ruolo di Giulio Spadon, architetto dinamico e inarrestabile, che improvvisamente si trova a dover fare i conti con la propria mente, che sfugge ad ogni suo controllo. Da un po’ di tempo infatti Giulio, quarantenne deciso e volitivo, fulcro della vita di molte persone, non è più se stesso. Sta perdendo il filo che lo tiene legato alla realtà, e questo scatena una serie di crolli interiori che lo rendono irriconoscibile. Non è pazzia la sua, né un esaurimento nervoso. Nemmeno la sua analista che lo segue da sempre riesce a trovare un filo di logica nel suo comportamento. Oltretutto Giulio non è solo, da lui dipendono moglie, přátelé, colleghi, práce, e mancando lui si scatena il caos nella sua cerchia, mettendo in crisi tutti i componenti.

Sul palco con Riccio un cast che conferma abituali collaborazioni: Piera Dabizzi, Daniela D’Argenio Donati e Vieri Raddi, e per la prima volta con lui Amerigo Fontani e Francesco Gabbrielli.

Matt Lattanzi
Dal numero 234– Anno VI del 23/1/2019