Firenze ricorda sacrificio Agente di Polizia Fausto Dionisi ucciso 42 anni fa dai terroristi

Commemorato a Firenze Fausto Dionisi, l’Appuntato della Polizia di Stato, Medaglia d’oro al Valor Civile, ucciso il 20 जनवरी 1978 davanti al carcere delle Murate da alcuni terroristi, militanti di Prima Linea, messi in fuga durante il tentativo di far evadere alcuni compagni.

Dopo la deposizione di un mazzo di fiori del Capo della Polizia sulla tomba di Dionisi, al cimitero comunale di Peretola a Firenze, पर 11,30 il questore di Firenze Armando Nanei ha deposto una corona sul luogo dell’agguato.

Qui erano presenti alla cerimonia la vedova dell’appuntato Mariella Magi e numerose autorità cittadine, tra cui il presidente della Corte di Appello di Firenze Margherita Cassano e il procuratore generale Marcello Viola.

Il Presidente del Consiglio comunale Luca Milani ha rappresentato l’amministrazione comunale, delegato dal Sindaco: “Il ricordo di Dionisi è ancora molto vivo in tutti i fiorentini. Firenze si stringe, ancora oggi dopo 42 पुराने साल, alla famiglia per la difesa della legalità, della libertà e della democrazia. Dionisi – ha ricordato il presidente Milani – lasciò la moglie, la Signora Mariella Magi ed una figlia molto piccola. ए’ stato uno dei tanti servitori dello Stato che hanno sacrificato la vita in difesa dei principi fondanti dello Stato Democratico. ए’ importante continuare a rendere omaggio a questi semplici, valorosi, eroi”.

A seguire il cappellano della Polizia di Stato di Firenze, monsignor Luigi Innocenti, ha celebrato una messa in suffragio presso la chiesa di San Giuseppe.

Riprese video e foto di Franco Mariani.

फ्रैंक Mariani
संख्या के द्वारा 279 – Anno VII del 22/1/2020

इस स्लाइड शो जावास्क्रिप्ट की आवश्यकता है.