Fratres sponsor delle divise dei Fanti dell’Ordinanza del Corteo Storico Fiorentino

fratres I Fanti dell’Ordinanza del Corteo storico della Repubblica fiorentina indosseranno nuove divise di rappresentanza, sponsorizzate da Fratres, associazione che riunisce i donatori di sangue, così insieme alla storia di Firenze porteranno in giro per l’Italia il nome dell’associazione Fratres, ricordando a tutti l’importanza di donare il sangue.

“È l’inizio di un gemellaggio che unisce solidarietà e tradizioni allo scopo di far conoscere in maniera più capillare l’attività dei nostri gruppi e di incentivare la donazione di sangue”, spiega Massimo Cerbai, presidente territoriale Fratres di Firenze.

Ogni anno i 32 gruppi Fratres fiorentini, grazie al lavoro di 7mila volontari, raccolgono 13mila donazioni: ai centri trasfusionali ospedalieri si aggiungono 9 punti di raccolta associativi, il numero più alto di tutte le associazioni della Toscana. Ma di sangue c’è sempre richiesta.

“È l’unico farmaco salvavita che non può essere riprodotto in laboratorio”, spiega Cerbai.

Fratres si occupa anche della donazione di plasma iperimmune, una delle cure utilizzate per il Covid-19.

“Purtroppo se ne raccoglie poco: perché sia efficace occorre infatti aver sviluppato un numero elevato di anticorpi. Alcune persone vengono da noi per donare il loro plasma, ma non possono farlo perché hanno sviluppato un numero di anticorpi insufficiente”.

“Plaudo all’iniziativa del consiglio territoriale Fratres di Firenze che si lega al più importante e rappresentativo tra gli eventi storici della comunità fiorentina”, commenta il presidente nazionale Fratres Vincenzo Manzo.

“È un contributo notevole all’integrazione culturale nella quale i valori della tradizione si fondono a quelli della solidarietà umana e carità cristiana. Firenze rappresenta la culla del volontariato associazionistico, nato in questa città nel XIII secolo, per opera di San Pietro Martire, con il movimento delle Misericordie. Da queste è nata la Fratres come sviluppo nel settore socio-sanitario specifico della donazione di sangue ed emocomponenti, atto di altruismo primario e coscienza civica che è alla base dell’intero sistema trasfusionale ed al servizio di circa 1.800 pazienti al giorno”.

Su polo, felpa, giaccone e pantaloni che i Fanti dell’Ordinanza (vienas 28 gruppi che formano il Corteo storico) indosseranno come divisa di rappresentanza, quando non sfilano con il costume storico, accanto al simbolo del Corteo ora c’è anche quello di Fratres.

“Vogliamo dare il nostro contributo nello stimolare la donazione di sangue. Ringraziamo Fratres per questa iniziativa, speriamo che sia l’inizio di una collaborazione duratura e l’incentivo per altri enti e associazioni a sponsorizzare le divise di altri gruppi del Corteo”, commenta Andrea Marini, capitano responsabile dei Fanti.

“Oggi teniamo a battesimo l’alleanza solidale tra le nostre tradizioni popolari e Fratres, bella e preziosa realtà del tessuto associazionistico cittadino – ha detto l’assessore al Welfare e alle Tradizioni popolari del Comune di Firenze, Andrea Vannucci – Da ora in avanti i Fanti dell’Ordinanza del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina avranno sulle divise di rappresentanza i simboli del Corteo e dell’associazione. L’obiettivo è far sì che sempre più cittadini donino il sangue e sempre più persone si avvicinino alla donazione. Donare il sangue è un gesto volontario molto importante per la salute e non costa niente. Grazie alla generosità dei donatori si possono salvare tante vite umane, pertanto invito i fiorentini, soprattutto i giovani, a donare sangue e plasma”.

Matt Lattanzi
Nuo numerio 309 – Anno VII del 16/9/2020