Il Cardinale Zuppi a Firenze per il 43mo anniversario morte del Venerabile Sindaco Giorgio La Pira

Giovedì 5 novembre alle 18 nella Basilica di San Marco a Firenze nel 43° anniversario della morte del Prof. Giorgio La Pira, già Sindaco di Firenze e Deputato della Costituente, dichiarato venerabile da Papa Francesco il 5 luglio del 2018, è stata celebrata la tradizionale Santa Messa di ricordo, alla presenza del Gonfalone del Comune, accompagnato dall’Assessore alla cultura della Memoria Alessandro Martini.

Quest’anno ha presieduto la concelebrazione il Cardinale Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo di Bologna.

Il processo diocesano ha comportato l’esame di una mole enorme di scritti, editi e inediti, e l’audizione di oltre 200 testimoni, con rogatorie internazionali a Mosca, a Gerusalemme, in Marocco, in Egitto e in altri Paesi.

“Sarebbe bello – ha affermato tre anni fa il presidente della Fondazione La Pira, Mario Primicerio – che il processo di beatificazione di Giorgio La Pira si concludesse fino a che è ancora viva la memoria. Riconoscerlo come Venerabile – ha proseguito Primicerio – significa indicarlo come esempio di come un cristiano può vivere la politica: per un cristiano la politica non è un optional, si può fare politica anche da un monastero di clausura se la preghiera è orientata al mondo. Così come si può non fare politica anche militando in un partito o in un sindacato, se si persegue solo un interesse di parte”.

Papa Francesco ha già fatto uno strappo, concendendo di saltare l’esame della Positio da parte della commissione storica della Congregazione Vaticana, accellerando di non poco il proseguimento della causa, di cui ora manca solo il miracolo per essere proclamato Beato.

Riprese video e foto di Franco Mariani.

Franco Mariani
Dal numero 317 – Anno VII del 11/11/2020

Questo slideshow richiede JavaScript.