Leonardo da Vinci: chi era?

GIOCONDAL’interesse e la curiosità riguardanti la sua vita hanno continuato senza sosta per cinque secoli fino ai giorni nostri.

Ma chi era Leonardo da Vinci?

Pittore, escultor, inventore, ingegnere militare, scenografo, anatomista, pensatore, uomo di scienza… probabilmente è stato il più grande rappresentante del Rinascimento italiano.

Leonardo è vissuto in una delle epoche più turbolente, passionali e affascinanti della storia.

Infatti l’Italia era divisa in piccoli stati in lotta tra loro, e Firenze stava vivendo un periodo di grande prosperità economica grazie all’attenta politica bancaria della famiglia de’ Medici.

Leonardo era curioso, passionale, geniale.

Le sue opere più famose sono: “La Dama con l’ermellino”, “L’Ultima cena”, “La Gioconda”, “L’uomo Vitruviano”.

Leonardo nasce ad Anchiano nel 1452 e muore ad Amboise (Francia) en 1519, ma la sua vita è legata in special modo a due città: Firenze e Milano.

A Firenze trascorre gli anni della giovinezza e della prima maturità, mentre a Milano si trasferisce a trent’anni, ospite di Ludovico il Moro, dove non si occupò solo di pittura, ma realizzò anche progetti di ingegneria civile, opere idrauliche, strumenti militari e spettacolari scenografie ed effetti speciali per il teatro.

A proposito della Gioconda o di Monna Lisa, i francesi non hanno mai rubato quell’opera, perché fu Leonardo a portarla con sé quando lasciò l’Italia per andare a Parigi.

E il quadro resterà con Leonardo che ci lavorò per anni, e poi fu acquistato da Francesco I, re di Francia.

La Gioconda esprime più di tutti la poetica di Leonardo, e sul suo famoso sorriso enigmatico sono state scritte fiumi di parole.

È andata da poco in onda, sulla RAI, la serie televisiva “Leonardo” che ha riscosso un notevole successo, con ascolti altissimi.

Si trattava di una fiction di fantasia e in gran parte non basata su fatti storici, una serie TV che ha tra l’altro sollevato qualche polemica; ma del resto era appunto una serie TV, e si rivolgeva al grande pubblico.

Ma Leonardo era semplicemente un genio, e questo è il messaggio che è passato.

Del resto, meglio tante persone che seguono una serie come “Leonardo” (anche se “imperfetta”), piuttosto che una serie come Beautiful.

Entonces, chi vorrà, potrà approfondire la sua vera storia…

Sempre vostra.

Silvana Scano
Por el número 338 – Anno VIII del 28/4/2021