Morto il Vescovo Gastone Simoni, padre toscano della Dottrina Sociale della Chiesa

iIl Vescovo Gastone Simoni, vescovo emerito di Prato, diocesi che ha retto per vent’anni, dopo essere stato colpito da un ictus qualche giorno fa, è morto nella tarda serata di domenica 28 Uy nghi. Era unanimamente riconosciuto come il padre toscano della Dottrica Sociale della Chiesa.

A dare la notizia della scomparsa è stato l’attuale Vescovo di Prato, Giovanni Nerbini, fiesolano come Simoni: “Sentiamo il dolore – sono le sue prime parole – di una grave perdita, ma siamo grati al Signore per averci donato un pastore che ha segnato la storia ecclesiale e civile di Prato”.

“Una grande figura della Chiesa italiana”, lo ha definito il Cardinale Gualtiero Bassetti, Florentine, già Presidente della Cei e profondo amico di “don Gastone”, come tutti erano soliti chiamarlo.

“La scomparsa di mons. Gastone Simoni – ha detto il Cardinale Giuseppe Betori, Presidente della Conferenza Episcopale Tosca – ci addolora, a nome personale e di tutti i vescovi toscani esprimo la vicinanza e ci uniamo alla preghiera del vescovo Giovanni Nerbini, dei sacerdoti e dei fedeli della diocesi di Prato. Affidiamo al Signore mons. Simoni che per tutta la sua vita ha servito con dedizione e sapienza il Vangelo e la Chiesa. Ha speso il suo ministero di prete, di vicario generale della diocesi di Fiesole e poi i venti anni come vescovo di Prato mettendo al centro le persone, il popolo di Dio a lui affidato. Ricordiamo la sua instancabile opera di evangelizzazione e il costante impegno per il dialogo con tutti, credenti e non credenti, guida saggia e sollecita della diocesi, amato e stimato punto di riferimento per la città. Così come rimane nella memoria di tutti noi il suo essere stato apostolo della Dottrina sociale della Chiesa e il suo lungo impegno a sostegno della presenza dei cattolici nella vita politica. Spirito di carità e attenzione non sono mai mancati da parte di mons. Simoni che si è adoperato con generosità e tante iniziative concrete per chi era in difficoltà per il lavoro, per i tanti immigrati, per i poveri, i giovani, le famiglie, le persone disabili”.

La salma di monsignor Gastone Simoni è stata sarà esposta dalle ore 17 di lunedì nella cattedrale di Fiesole, diocesi di cui era originario ed è stato vicario generale e dove, martedì alle ore 15 è stata celebrata una solenne messa di suffragio presieduta dal vescovo di Fiesole monsignor Stefano Manetti e concelebrata dal vescovo di Prato monsignor Giovanni Nerbini insieme ai vescovi di origine fiesolana.

Tất cả 17,15 la salma di monsignor Simoni è poi arrivata a Prato nella chiesa di San Domenico per essere esposta alla preghiera dei fedeli.

I funerali si terranno oggi, Thứ tư 31 agosto alle 10,30 nella cattedrale di Prato, trasmessa in diretta televisiva da TV Prato, canale 75 del digitale terrestre.

Ở 1977 Simoni contribuì alla nascita del periodico Supplemento d’anima per i cattolici impegnati nella vita sociale e politica e, sulla stessa scia d’interesse, ở 2006 scrisse il libro “Liberi, ma non dispersi” (ed. Effatà), contenente il Manifesto con le idee e la proposta del Collegamento Sociale Cristiano, di cui è stato cofondatore nel 2001.

Ordinato sacerdote il 1º gennaio 1960 per la diocesi di Fiesole, fu Provicario generale della diocesi di Fiesole dal 1969 e vicario generale dal 1975, Các 7 Tháng mười hai 1991 è eletto vescovo di Prato, dopo il ritiro per raggiunti limiti d’età del primo vescovo residenziale della diocesi, Giám mục. Peter Fiordelli. Ricevette l’ordinazione episcopale il 6 Tháng sáu 1992 da Papa San Giovanni Paolo II, coconsacranti l’Arcivescovo Giovanni Battista Re, Sostituto per affari generali della Segreteria di Stato, e l’Arcivescovo Josip Uhač, Segretario della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli.

Si insediò in diocesi il 23 Tháng hai 1992. Ricoprì anche l’incarico di presidente della Commissione Episcopale per la cultura e le comunicazioni sociali.

Các 29 Tháng Chín 2012 Papa Benedetto XVI accoglie la sua rinuncia per raggiunti limiti di età.

Các 26 có thể 2021 il Consiglio episcopale permanente della Conferenza Episcopale Italiana lo nomina Assistente Ecclesiastico nazionale dell’Opera Assistenza Malati Impediti.

Michael Lattanzi
Bởi số 397 – Anno IX del 31/08/2022