Pranzo di Natale 2019 al Mandela Forum di Firenze del Sindaco con 780 anziani dei Centri per l’età libera

L’atmosfera e la magia del Natale hanno invaso il Mandela Forum, dove in un clima di festa si è tenuto il tradizionale pranzo di Natale, che ha visto protagonisti 780 anziani che frequentano i Centri dell’età libera dei cinque quartieri cittadini, che si sono scambiati gli auguri con il sindaco Dario Nardella, l’assessore al Welfare Andrea Vannucci e i presidenti dei cinque Quartieri.

Algatus, condotta da Alessandro Masti e allietata dalla musica offerta dal Maggio e dall’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino, è stata l’occasione per gli anziani per interrompere la routine e divertirsi, facendo tante risate e chiacchiere con il sindaco, l’assessore e i presidenti di Quartiere.

“Questo è uno dei momenti più belli del periodo natalizio – ha detto il sindaco Dario Nardella – anche perché tutti i frequentatori dei Centri anziani si ritrovano al Mandela. Li chiamiamo diversamente giovani perché il loro entusiasmo, la loro energia e la loro voglia di stare insieme non hanno niente da invidiare ai giovani. Anzi, sembrano perfino più energici!". “Il nostro impegno è far crescere i Centri anziani – ha continuato il sindaco – e dare ai nostri anziani opportunità per stare insieme e vivere in gioia e serenità. A tutti i nonni e le nonne fiorentini, a tutti i diversamente giovani della nostra città rivolgo il mio più sincero augurio con l’impegno di combattere la solitudine, che è il loro peggior nemico. Vivere da soli vuol dire vivere meno felici, mentre la cosa importante è stare in compagnia e godere di occasioni come questa”.

“È una bella iniziativa che si ripete per il secondo anno consecutivo – ha detto l’assessore a Welfare Andrea Vannucci -. È davvero una festa della città caratterizzata da una partecipazione alta ed entusiasta da parte degli anziani e da una bella collaborazione da parte dei tanti soggetti che stanno sul territorio, dai Centri anziani ai Quartieri, dai nostri Servizi sociali alle associazioni cittadine, fino a Montedomini e alla Società della salute. Questo è un bel modo per iniziare l’avvicinamento al Natale”.

Il rinfresco è stato possibile grazie a Unicoop Firenze, Guido Guidi, Consorzio Chianti Classico, Caffè Neri, Prinz, Fontani Aurelio, Coleschi, Toscanità Pasta fresca, Silva Group, Istituto alberghiero Saffi, che ha offerto il servizio, Maggio e Accademia del Maggio Musicale Fiorentino, Publiacqua, Alia, Mandela Forum, Misericordia di Campo di Marte.

Riprese video e foto di Franco Mariani.

Franco Mariani
Alates number 275 – Anno VI del 11/12/2019

See slideshow nõuab JavaScript.