Noj su Christmas 2019 ntawm lub rooj sab laj Mandela tus thawj coj hauv Florence nrog 780 ntawm cov Centres kom dawb muaj hnub nyoog laus

Lub ntuj kaaj quas lug thiab khawv koob txog Christmas invaded lub rooj sab laj Mandela, dove in un clima di festa si è tenuto il tradizionale pranzo di Natale, Kuv pom hnub qub 780 anziani che frequentano i Centri dell’età libera dei cinque quartieri cittadini, che si sono scambiati gli auguri con il sindaco Dario Nardella, l’assessore al Welfare Andrea Vannucci e i presidenti dei cinque Quartieri.

Teg num cov, condotta da Alessandro Masti e allietata dalla musica offerta dal Maggio e dall’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino, è stata l’occasione per gli anziani per interrompere la routine e divertirsi, facendo tante risate e chiacchiere con il sindaco, l’assessore e i presidenti di Quartiere.

“Questo è uno dei momenti più belli del periodo natalizioha detto il sindaco Dario Nardellaanche perché tutti i frequentatori dei Centri anziani si ritrovano al Mandela. Li chiamiamo diversamente giovani perché il loro entusiasmo, la loro energia e la loro voglia di stare insieme non hanno niente da invidiare ai giovani. Anzi, sembrano perfino più energici!”. “Il nostro impegno è far crescere i Centri anzianiha continuato il sindacoe dare ai nostri anziani opportunità per stare insieme e vivere in gioia e serenità. A tutti i nonni e le nonne fiorentini, a tutti i diversamente giovani della nostra città rivolgo il mio più sincero augurio con l’impegno di combattere la solitudine, che è il loro peggior nemico. Vivere da soli vuol dire vivere meno felici, mentre la cosa importante è stare in compagnia e godere di occasioni come questa”.

“È una bella iniziativa che si ripete per il secondo anno consecutivo – hais Welfare councillor Andrea Vannucci -. È davvero una festa della città caratterizzata da una partecipazione alta ed entusiasta da parte degli anziani e da una bella collaborazione da parte dei tanti soggetti che stanno sul territorio, dai Centri anziani ai Quartieri, dai nostri Servizi sociali alle associazioni cittadine, fino a Montedomini e alla Società della salute. Questo è un bel modo per iniziare l’avvicinamento al Natale”.

Il rinfresco è stato possibile grazie a Unicoop Firenze, Guido Guidi, Consorzio Chianti Classico, Caffè Neri, Prinz, Fontani Aurelio, Coleschi, Toscanità Pasta fresca, Silva Group, Istituto alberghiero Saffi, che ha offerto il servizio, Maggio e Accademia del Maggio Musicale Fiorentino, Publiacqua, Alia, Mandela Forum, Misericordia di Campo di Marte.

Video footage thiab cov duab Jaime Macias.

Frank Mariani
Los ntawm cov xov tooj 275 – Xyoo VI ntawm 11/12/2019

Cov slideshow no yuav tsum tau JavaScript.