Najbaraĵo 3: in un video un viaggio fra i tesori del sud di Firenze

quartiere 3Un video per raccontare il territorio tra Gavinana e il Galluzzo, una delle zone più belle e antiche di Firenze, fruibile da tutti grazie alle immagini, al racconto per i non vedenti e alla traduzione nella lingua dei segni.

È la novità, da oggi visibile su Youtube, voluta dal Quartiere 3 per illustrare un vero e proprio viaggio per tutti in una zona ricca di ville, chiese, tesori d’arte e di storia che risalgono addirittura ai romani e alla fondazione di Florentia. Storia e tradizione, arte e architetture uniche, che si fondono in un territorio di grande bellezza alle porte della città.

Il video è stato realizzato utilizzando il materiale girato per il progetto Feel Florence, il portale e la app dell’Amministrazione Comunale di Firenze destinati a far conoscere a turisti e cittadini itinerari insoliti e meno conosciuti nei quartieri e nel territorio fiorentino.

“Abbiamo voluto ampliare il progetto legato a Feel Florence – ha affermato la presidente del Quartiere 3, Serena Perini – e preparare un nuovo video che presentasse in modo più ampio il nostro quartiere per invogliare le persone a conoscerne le bellezze e la storia, e realizzandolo in modo da poter essere fruito da tutti. Nel video abbiamo così inserito la descrizione audio per permettere alle persone cieche di seguire le immagini, e la traduzione nella lingua dei segni e la trascrizione dell’audio per i non udenti e per chi non ha completa padronanza della lingua italiana”.

“Oltre a essere una narrazione del nostro territorio – ha aggiunto Perini – il video vuole essere un segno di attenzione al tema dell’integrazione e dell’accessibilità, inteso non solo come abbattimento di barriere architettoniche, ma anche delle barriere comunicative e culturali”.

Il video, duradero 3 minuti e mezzo e con immagini realizzate anche con l’ausilio di droni, sarà disponibile sul canale Youtube del Quartiere 3, all’indirizzo: https://www.youtube.com/watch?v=fx6UKPjCnP4

Simona Michelotti
De la nombro 324 – Anno VIII del 13/1/2021