Sbarca a Firenze la troupe della trilogia “Gabriel’s Inferno”

Gabriel’s InfernoArrivato ieri 9 marzo a Firenze il set di “Gabriel’s Rapture”, secondo capitolo della mini-serie “Gabriel’s Inferno”, scritto da Sylvain Reynard e diretto da Tosca Musk, prodotta per la piattaforma streaming Passionflix, con la produzione esecutiva della toscana Dado Production, grazie alla quale la troupe sarà composta quasi interamente da maestranze locali.

Al centro della mini-serie le vicende del professor Emerson, eminente esperto di Dante Alighieri, con un passato enigmatico e oscuro che lo tortura, convinto che per lui ormai ogni redenzione sia impossibile. Sarà l’incontro con la giovane e innocente Julia Mitchell a cambiargli la vita, incontro che metterà in crisi la sua carriera e farà riemergere dal passato i suoi fantasmi, facendoli rivivere nel presente. Tra dissidi interiori, sensi di colpa, desiderio di redenzione, amori proibiti e il nuovo amore travolgente, la trilogia “Gabriel’s Inferno” racconta una storia intrigante e appassionante di un uomo che fugge dal suo inferno personale, per provare a guadagnare l’amore e il perdono.

Le riprese, iniziate ieri, in collaborazione con Toscana Film Commission, andranno a interessare varie location del centro storico, tra cui le Gallerie degli Uffizi, la Certosa, la Chiesa di Santa Croce, per poi spostarsi a San Gimignano e infine in Umbria, dove termineranno il prossimo 26 Сакавік.

Protagonisti di “Gabriel’s Inferno”, l’attore italiano Giulio Berruti e l’attrice australiana Melanie Zanetti.

Мэт Латтанци
З ліку 332 – Anno VIII del 10/3/2021