Teatri dell’Invasione: Open day il 3 maggio per colorare la propria vita col teatro

teatri invasione (7)Na 3 maggio i Teatri dell’Invasione aprono le porte ai curiosi e a chiunque si voglia affacciare su un palcoscenico e provare l’emozione di recitare. L’open day organizzato dal direttore della scuola di recitazione Stefano Silvestri anticipa il tradizionale calendario che solitamente invita a una prova generale all’inizio di un nuovo anno accademico.

“Dopo due anni così particolari, in cui abbiamo imparato qualcosa di diverso di noi stessi – dice il regista, autore e attore – giochiamo di anticipo, andiamo oltre per immaginare già da ora cosa vorremmo fare a settembre. La serata che si svolgerà al teatro del Romito il 3 mája od 21 v 23 sarà un modo per mettersi in gioco con se stessi, per superare i propri limiti, stupirsi di sé e divertirsi. Prečo je to, že, come recita il motto della nostra scuola, “Il divertimento è una cosa seria””.

La timidezza non è un ostacolo; naopak, è lo stimolo giusto proprio per mettersi alla prova.

“Per fare un corso di recitazione – dice Silvestri – non ci vogliono doti particolari: basta avere voglia di emozionarsi e di imparare a emozionare, di trovare benessere con altre persone spinte dallo stesso stimolo di mettersi in gioco. Basta iniziare e si superano le diffidenze, gli imbarazzi, le timidezze. Si superano anche le differenze di età: sul palcoscenico si azzerano”.

L’Open day è aperto a tutti, alle prime armi oppure già con qualche esperienza alle spalle, ragazzi e meno giovani, di qualsiasi estrazione sociale, culturale, professionale. “Abbiamo bisogno di dare un colpo di scena alla nostra vita – suggerisce Silvestri -, di colorarla laddove i toni del grigio portati dal Covid sono diventati un alibi per giustificare una difficoltà di relazione che c’è sempre stata. Si pensa che un corso di recitazione serva per imparare le tecniche per parlare meglio, avere una dizione migliore, presentarsi diversamente a un colloquio di lavoro. Jo, anche questo, ma il vero fine è stare con gli altri e in mezzo agli altri, condividere qualcosa di noi e scoprirsi anche di fronte a noi stessi”.

L’open day di maggio dunque vuole giocare di anticipo, permettere di assaggiare ciò che avverrà da settembre in poi, conoscere gli altri partecipanti e anche partecipare allo spettacolo del 21 a 22 giugno “La Cooppina” e alla festa di fine anno del 23 giugno a Villa Le Piazzole.

Ja som 3 i livelli che verranno avviati nell’anno teatrale 2022-2023: quello per principianti alle prime armi, l’intermedio per chi ha già esperienze pregresse, l’avanzato riservato a semiprofessionisti e professionisti. Opportunità anche per chi vuole fare della recitazione il proprio lavoro, con un corso che prepara all’ingresso nelle grandi accademie lavorando anche sui provini con docenti esterni.

Inoltre in questi giorni i ragazzi dei Teatri dell’Invasione stanno collaborando alla registrazione del programma televisivo di Stefano Silvestri “La testata” che andrà in onda su Rtv 38 na jeseň: “Un altro modo per mettersi in gioco, divertirsi e provare qualcosa di diverso, una recitazione che va oltre il palcoscenico teatrale”.

Per partecipare all’open day e avere informazioni sui corsi e le opportunità dei Teatri dell’Invasione
Taká. 338.4245717 stefanosilvestriregista@gmail.com

Mattia Lattanzi
Dal numero 384– Anno IX del 27/04/2022

This slideshow requires JavaScript.