Ti racconto Firenze: visite guidate gratuite alla scoperta dell’altro volto della città

Ti racconto FirenzeDa sabato 16 ottobre a sabato 18 Desemba, un nutrito calendario di visite a luoghi e itinerari meno battuti dal turismo di massa, ma ugualmente ricchi di fascino e storia, destinati in particolare agli operatori del terziario perché diventino “ambasciatori di bellezza”.

Dai giardini nascosti d’Oltrarno alla Firenze di Vasco Pratolini o dei musicisti di epoche varie da Gianni Schicchi a Piero Pelù; dai villini Liberty fuori le mura al cimitero delle Porte Sante, vera “Spoon River” fiorentina passando per lo storico stadio Artemio Franchi, i borghi di Quaracchi e Brozzi o i murales dell’Isolotto: tante le mete tutte da scoprire con la guida dei professionisti di Confguide, che ne sveleranno storia e aneddoti. Limitato il numero di posti disponibili. Obbligo di prenotazione. Green pass richiesto per accedere ai luoghi chiusi.

Sarà il volto di una Firenze in parte inedita e inaspettata, ma sempre bellissima, ad emergere dal ricco calendario di visite guidate gratuite dell’iniziativa “Ti racconto Firenze”, che accompagnerà l’autunno fiorentino dal 16 Oktoba hadi 18 Desemba, giusto in tempo per cedere il passo al Natale.

Ideata dalla Confcommercio fiorentina con il contributo del Comune di Firenze e la promozione di Feel Florence, l’iniziativa è stata presentata oggi (Jumanne 5 Oktoba 2021) a Palazzo Vecchio con una conferenza stampa alla quale hanno partecipato l’assessore al turismo del Comune di Firenze Cecilia Del Re, il presidente di Confcommercio Toscana Aldo Cursano, il direttore regionale dell’associazione di categoria Franco Marinoni e la presidente nazionale di Confguide, la fiorentina Paola Migliosi.

I tour, 30 in totale, si avvarranno proprio delle voci narranti degli esperti di Confguide, che accompagneranno alla scoperta di luoghi e itinerari ricchi di fascino e storia, anche se meno conosciuti. L’obiettivo è mettere in luce parti nascoste della città, valorizzando ogni area, percorrendone tutti i quartieri in lungo e in largo per svelarne monumenti e artisti di ogni epoca, personaggi famosi e curiosità, ma anche tipicità, locali e negozi. Ed è proprio ai negozianti, e più in generale, agli imprenditori del terziario, che sono rivolte in primis queste visite, affinché diventino convinti “ambasciatori di bellezza” per i loro clienti.

Molte le mete da scoprire con la guida dei professionisti di Confguide: dai giardini nascosti d’Oltrarno alla Firenze di Vasco Pratolini o a quella dei musicisti, “da Gianni Schicchi a Piero Pelù”. Dai villini Liberty fuori le mura alle “Spoon River” fiorentine (il cimitero delle Porte Sante e quello degli Inglesi in piazzale Donatello), passando per lo storico stadio Artemio Franchi, i borghi di Quaracchi e Brozzi, i murales dell’Isolotto o addirittura Peretola con la chiesa di San Biagio a Petriolo. Na bado: il Razionalismo in città fra Manifattura Tabacchi, Teatro Puccini e stazione di S. Maria Novella, la collezione Siviero e quella dello Stibbert, Arcetri e molto altro.

Il numero dei posti disponibili è limitato e varia in base alle mete in programma. C’è dunque obbligo di prenotazione, contattando la guida che si occuperà della visita. Da tenere presente anche l’obbligo di avere il Green pass per accedere ai luoghi chiusi.

“Ancora un progetto per andare alla scoperta di una Firenze autentica e insolita – ha detto l’assessore al Turismo Cecilia Del Re -, vista attraverso gli occhi esperti delle guide turistiche della Confcommercio fiorentina. Un viaggio rivolto in particolare agli operatori del commercio per accrescere la consapevolezza del patrimonio che abbiamo e far sì che diventino proprio loro i primi testimoni della Firenze insolita verso i visitatori. Un’iniziativa sostenuta attraverso il bando dell’assessorato al Turismo e inserita sul portale Feel Florence, sempre più ricco di offerte all’insegna di un approccio sostenibile al turismo in città, nel rispetto del territorio e dei residenti”.

“Finalmente una esplorazione dell’area metropolitana fiorentina fuori dai soliti stereotipi”, ha sottolineato il presidente della Confcommercio Toscana Aldo Cursano. “Queste visite daranno voce e volto anche a luoghi lontani dal turismo di massa, ma pieni di vitalità; a borghi e quartieri dove la rete tradizionale dei negozi sotto casa è ancora protagonista della vita sociale. Kwa hili, oltre che ai visitatori, sono rivolte in particolare agli operatori del terziario, perché scoprano con occhi pieni di meraviglia la bellezza dell’area in cui hanno la propria attività. Solo così potranno diventarne veri ambasciatori”.

“Firenze non si esaurisce nel quadrilatero d’oro compreso fra piazza Duomo e piazza della Signoria, che pure racchiude tesori inestimabili”, ha detto il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni. “È una città ricchissima e complessa da raccontare, dove si respirano atmosfere e umori differenti. Lo sanno bene le nostre guide, che grazie a questo progetto potranno far esplorare mete alternative, con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo turistico in aree a diversa vocazione”.

“Il mercato turistico è sempre in cerca di novità, di cose nuove da fare e vedere, meglio se modellate sul concetto di esperienza”, ha spiegato la presidente nazionale di Confguide-Confcommercio Paola Migliosi, “ecco perché noi guide siamo in costante aggiornamento. La nostra sfida è trovare idee stimolanti che coinvolgano le persone e le aiutino a respirare la vera atmosfera della nostra città. Questo è il turismo che ci piace, quello che unisce il viaggio al gusto della scoperta e dell’incontro. Il resto sono spostamenti”.

Le visite guidate saranno a partecipazione gratuita grazie al cofinanziamento dell’Amministrazione Comunale e, pur garantendo la possibilità di partecipazione di turisti e cittadini, saranno prevalentemente indirizzate agli operatori economici delle aree interessate (commercianti, artigiani, pubblici esercizi) affinché acquisiscano consapevolezza del patrimonio artistico, naturalistico, storico e culturale del contesto che li circonda, ne promuovano le peculiarità ai propri clienti stimolando in questi ultimi la curiosità di approfondire assieme ad una guida turistica, amplificando in questo modo la portata del progetto. Le guide che condurranno le visite potranno quindi “formare” gli esercenti locali sulle inaspettate possibilità del territorio che li circonda, fornire spunti per stimolare l’interesse e creare relazioni professionali produttive e durature. Attraverso la partecipazione dei commercianti locali, l’eco dell’iniziativa sarà durevole e i punti di interesse sviluppati potranno divenire non solo noti ai turisti ma anche punti di aggregazione per i cittadini.

I tour sono articolati come passeggiate di facile percorso, accessibili a utenti di ogni età. Eventuali barriere architettoniche (es. scalini) saranno segnalate per ciascuna proposta. La durata di ciascuna passeggiata è di circa 90 dakika. Tutte le visite guidate sono a numero chiuso, la prenotazione è obbligatoria. Per prenotare un tour contattare la guida turistica utilizzando i riferimenti (email o cellulare) specificati per ciascun tour. Per le visite che prevedono l’ingresso a luoghi della cultura, si ricorda che dal 6 Agosti 2021 (DL 105 ya 23/7/2021) è obbligatorio presentare il Green Pass. Si invita quindi a verificare al momento della prenotazione l’eventuale obbligo del Green Pass ed eventuali costi di ingresso previsti a musei/luoghi della cultura.

Matt Lattanzi
Kutokana na idadi 358 – Anno VIII del 13/10/2021

OTTOBRE 2021

Jumamosi 16 masaa 10,30 "Passeggiata lungo l’Arno, come cambia la città: dall’antico Parco delle Cascine al nuovo Palazzo della Musica”Rita Romanelli (349 713 0776)

Jumapili 17 masaa 15,30 "Il quartiere di San Niccolò, tra arte, storie e tradizioni”Katia Martinez (333 902 0960)

Jumamosi 23, masaa 10,30 “Firenze Green: il giardino dell’Orticoltura, gli Orti del Parnaso, villa Fabbricotti” Silvia Barsi (s.barsi@hotmail.com)

Jumapili 24 masaa 16,00 “Il borgo di Settignano, passeggiata tra paesaggio e storie di illustri personaggi”Annalisa Marraccini (347 696 0039)

Jumamosi 30 masaa 10,00 “Il parco e il Museo Stibbert, il giardino Baden Powell” - Laura Amato (347 319 9454)

Jumamosi 30 masaa 10,30 “Giardini segreti. I giardini nascosti nell’oltrarno fiorentini”Sabrina Scardigli (335 380 936)

Jumapili 31 masaa 10,30 “Villa La Petraia”Virginia Lacey (virginia.lacey@gmail.com)

NOVEMBRE 2021

Jumamosi 6 masaa 10,00 “La limonaia di villa Strozzi e la Chiesa di San Bartolomeo in Monteoliveto" – Ilaria Lucaccioni (328 441 4478)

Jumamosi 6 masaa 15,00 “Le collezioni antiquarie nella Firenze del XIX secolo”Paola Migliosi (339 361 6434)

Jumapili 7 masaa 10,30 “Le ragazze di San Frediano, la Firenze di Pratolini”Gianna Mercatanti (giannamercatanti@gmail.com)

Jumamosi 13 masaa 10,30 “Le rampe del Poggi a San Niccolò, un percorso “controcorrente”Antonella Lodolini a_lodolini@tiscali.it

Jumapili 14 masaa 10,00 “Il borgo di Castello e la Villa Reale”Natascia Bonciolini (328 696 3533)

Jumapili 14 masaa 14,30 “Firenze capitale d’Italia: le piazze che raccontano l’Ottocento fiorentino”Simona Spocci (347 587 3266)

Jumamosi 20 masaa 10,30 “Il cimitero delle Porte Sante, Spoon River fiorentino”Silvia Cappelli (si.cappelli@gmail.com)

Jumamosi 20 masaa 14,30 “A riveder le stelle… Arcetri e via San Leonardo”Stefania Fioravanti (stefania@liveintuscany.info)

Jumapili 21 masaa 10,30 “Firenze in musica, da Gianni Schicchi… a Piero Pelù”Ilenia Sala (333 401 8995)

Jumamosi 27 masaa 10,30 “La stazione di Santa Maria Novella, capolavoro del razionalismo italiano”Fabiana Fabbri (328 737 4717)

Jumamosi 27 masaa 14,30 “Il Razionalismo a Firenze: la Manifattura Tabacchi e il Teatro Puccini”Daniela Carbone (347 336 5642)

Jumapili 28 masaa 10,00 “Quaracchi e Brozzi, antichi borghi della piana fiorentina”Viola Geri (349 092 0509

DICEMBRE 2021

Jumamosi 4 masaa 10,00 “Passeggiata Liberty “fuori le mura”. L’Art Nouveau nei villini fiorentini”Corinna Carrara (333 622 2989)

Jumamosi 4 masaa 10,30 “Il percorso dell’acqua. Passeggiata lungo l’Arno dal parco dell’Anconella ai canottieri comunali”Luciana Masiero (338 109 9543)

Jumapili 5 masaa 10,30 “Firenze nel pallone: lo stadio Artemio Franchi”Elisabetta Stumpo (bettistu@gmail.com)

Jumamosi 11 masaa 10,30 “L’Isolotto e il sogno di La Pira” – Michael Cimmino (331 344 4774)

Jumamosi 11 masaa 15,00 “San Frediano, “east village” fiorentino”Daria Dmitrieva (d.dmitrieva@hotmail.it)

Jumapili 12 masaa 10,30 “Le stanze della memoria, visita a Casa Siviero”Elisa Martelli (347 311 4464)

Jumapili 12 masaa 15,15 “La Certosa del Galluzzo, opera dell’uomo, paesaggio divino e incontro di vie”Monica Tarloni (monica.tarloni@virgilio.it)

Ijumaa 17 masaa 14,30 “L’isola dei morti”: il cimitero degli Inglesi”Caterina Zanobetti )

Jumamosi 18 masaa 10,30 “Peretola, e San Biagio a Petriolo”Martina Quagliozzi (339 422 9064)

Jumamosi 18 masaa 10,30 “Dall’Oratorio della Madonna della Querce al Murale di Jorit. Viaggio nel tempo della pittura murale nel quartiere dell’Isolotto”Elisa Benedetti (331 925 3002

Jumapili 19 masaa 10,30 “La chiesa e il borgo di San Martino a Mensola”Angela Tomei (tomei.angela72@gmail.com)