Viaggio nel Santuario francescano de La Verna, antico protettorato del Comune di Firenze

Il santuario francescano della Verna, situato a pochi chilometri da Chiusi della Verna (provincia di Arezzo), all’interno del parco nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, è famoso per essere il luogo in cui san Francesco d’Assisi ha ricevuto le stigmate il 14 সেপ্টেম্বর 1224.

Costruito nella parte meridionale del monte Penna a 1128 metri di altezza, il santuario – destinazione di numerosi pellegrini provenienti da tutto il mondo – ospita numerose cappelle e luoghi di preghiera e raccoglimento, oltre ad offrire una vista magnifica sul mondo e la natura circostante.

Nell’agosto 1921 Papa Benedetto XV ha elevato la chiesa al rango di Basilica Minore.

La costruzione della Basilica maggiore fu iniziata a ridosso della chiesetta Santa Maria degli Angeli nel 1348, grazie al contributo del conte Tarlato di Pietramala, e terminata molto dopo, মধ্যে 1509, grazie al contributo dell’Arte della Lana di Firenze. Al suo interno si trova il saio originale di San Francesco, il sangue di Papa San Giovanni Paolo II e gli oggetti usati dal Pontefice durante la sua visita al santuario.

ফ্লোরেন্স শহরের, per volontà papale, da sempre garantisce il suo protettorato all’intero complesso francescano, tanto che nel convento si trovano due stanze particolari che sono chiamate l’appartemento del Sindaco di Firenze, sempre pronte ad ospitare i rappresentanti del Comune di Firenze, che qui partecipa alle ricorrenze più solenni con il Gonfalone e la Famiglia di Palazzo.

ll corridoio delle Stimmate, interamente coperto, edificato tra il 1578, è il luogo dove si svolge, থেকে 1431, la giornaliera processione dell’ora nona (ঘন্টা 15).

Il corridoio fu affrescato con alcuni episodi della vita di San Francesco, realizzati da Baccio Maria Bacci tra il 1929 এবং 1962, in sostituzione degli affreschi seicenteschi di frà Emanuele da Como, già rinnovati nel 1840 da Luigi e Giovanni Ademollo, la cui opera è ancora visibile negli ultimi tre riquadri. A circa metà del corridoio, si trova, sulla destra, una porta di accesso all’esterno dove giace il “letto” di San Francesco. Si tratta di una piccola grotta, dove il santo si accingeva a riposare sulla nuda terra.

La cappella delle Stimmate, cuore del santuario, fu eretta sul luogo dell’evento miracoloso, intorno al 1263, dove San Francesco ricevette le stimmate.

Riprese video e foto di Franco Mariani.

ফ্রাঙ্কো Mariani
নম্বর থেকে 263 – Anno VI del 18/9/2019

This slideshow requires JavaScript.